Home 

Locandina

Strumenti e Metodi

 

 

 

L'ESPRESSIVITA' non si può definire una tecnica bensì un atteggiamento in cui il counselor  collabora nella relazione d'aiuto come persona, di là dal ruolo.

E' una pratica per acquisire consapevolezza e vivere appieno l'esperienza di contatto con se stessi e gli altri nel qui e ora.

La consapevolezza è la capacità di ascolto e osservazione di noi stessi e gli altri e permette di fare l'esperienza del contatto tra persone.

Nella relazione con il counselor emergono i meccanismi di contatto e le difese automatiche apprese nell'infanzia e divenire consapevoli di ciò che accade, della relazione che prende forma permette di conoscerci.

E conoscere quanto talvolta queste difese non siano più funzionali per poter  stare bene ed per esercitare  nostro potere di scelta e di azione. In questo laboratorio, e analogamente, anche nella nostra vita e nelle relazioni che viviamo.

 

     

cosa sento?          cosa decido?        come agisco?

 

 

 

Uscire da queste continue lotte e conflitti interni significa allentare le tensioni che blocca l’esperienza di essere e di esistere momento per momento. Focalizzarsi sul presente, che prevede il confrontare se stessi rispetto alle aree della consapevolezza della creatività e della responsabilità.

Consapevolezza: è l’esperienza del qui e ora, tutto quello che riguarda il sentire il percepire il conoscere.

Creatività: significa abbandonare schemi ripetitivi di comportamento.

La scelta e la responsabilità è il processo più difficile per l’essere umano perché c’è sempre la parte emotiva che interviene. Se non scelgo significa che non sento, sono bloccato nell’esperienza. La vita sarà spenta, sterile e non riconosco i bisogni reali.

Responsabilità significa agire le proprie scelte pensando che non vi è nessuno che possa  sostituirsi a un altro, decido cosa fare.

L’azione prodotta dalla scelta ci permette di evolvere cioè andiamo verso la vita con interesse, porta tutto l’organismo verso l’esperienza dell’auturealizzazione. Diventiamo capaci di rispondere ai nostri perché, ci rendiamo artefici del processo di trasformazione, acquisiamo autonomia e un’eccezionale sensazione di libertà e saggezza.